Classificare e valutare un opale

Ogni opale è una gemma unica e irripetibile. Partendo da questo presupposto non è facile creare un ordine preciso di classificazione e valutazione degli opali. Molti sono i fattori che concorrono a classificare, valutare e dare un prezzo all'opale, una gemma estremamente variegata e sfuggente nella quale sia la saturazione, il gioco di colori, che i disegni, come pure la brillantezza, la trasparenza e il tono concorrono a confondere anche l’osservatore esperto. Molti minatori hanno sviluppato nel tempo una terminologia locale che però non ha permesso ai gemmologi di formulare una classificazione precisa. A volte ci si imbatte in nuove classificazioni molto soggettive che dicono tutto il contrario di tutto. Anche volendo seguire tali indicazioni, ci si ritrova in un groviglio di regole poco chiare. Nel corso degli anni tuttavia si è arrivati almeno ad una parziale catalogazione degli opali preziosi classificandoli in base alle seguenti caratteristiche certe che contribuiscono a determinare il valore dell'opale: 


1. Tipo 
2. Tono del corpo
3. Trasparenza 
4. Brillantezza


Dopo attenta valutazione, al fine di fornire una informazione coerente e chiara alla propria clientela, Opalemio ha deciso di prendere in considerazione nelle schede degli opali del proprio negozio unicamente questi parametri comunemente accettati dagli esperti anglosassoni del mondo dell’opale, evitando tutto il corollario di interpretazioni locali e individuali che genera solo confusione. Siamo sicuri che queste informazioni vi aiuteranno a conoscere ed apprezzare meglio gli opali di vostro interesse e il motivo del loro valore.

1. TIPO
L’opale solido si distingue fondamentalmente in tre tipi:

Solido tipo 1 -  Tutta la gemma è composta omogeneamente da opale, che può essere sia prezioso con il gioco di colori che opale comune senza colore (potch).

Solido tipo 2 - Uno strato di opale prezioso o comune aderisce alla roccia ospite di composizione chimica differente. Questo tipo di opale viene chiamato comunemente Boulder.

Solido tipo 3 - Opale prezioso che è diffuso in fratture e pori della roccia ospite e si presenta sotto forma di pagliuzze e venature che creano a volte dei suggestivi disegni (Koroit o  Yowah Nut). Questo tipo di opale viene chiamato Matrix.

2. TONO DEL CORPO
Per  tono del corpo di un opale si intende la relativa oscurità dello sfondo dell’opale. In poche parole per determinare il tono, l’osservatore concentra l’attenzione non tanto sui colori  o sul disegno quanto sullo sfondo della gemma che può essere bianco (N9) o, passando per le varie tonalità di grigio, arrivare fino al nero (N1).

Da N1 a N4 - Opale nero - (Black opal)  Categoria di opali che mostra un gioco di colori su uno sfondo che passa dal nero (i più rari e pregiati N1) al grigio scuro (N4).

Da N5 a N6 - Opale grigio o scuro - (Dark opal) Genere di opali che mostra un gioco di colori su uno sfondo scuro o grigio. A volte questa categoria è chiamata anche semi-black.

Da N7 a N8 - Opali chiari (Light opal) Categoria di opali che mostra un gioco di colori su uno sfondo chiaro o grigio tenue. 

N9 - Opali Bianchi (White opal) Opali che mostrano un gioco di colori su uno sfondo bianco latte. 

3. TRASPARENZA
L’opale prezioso si può presentare in tutte le forme di diafanità passando dal trasparente al semitrasparente (traslucido) per arrivare all’opaco. La scala dei toni è applicabile soltanto agli opali opachi, mentre non rientrano in nessuna di queste categorie gli opali crystal che sono trasparenti o semitrasparenti, in quanto il loro tono di sfondo è influenzato dalla superficie su cui sono appoggiati. 

4. BRILLANTEZZA
La luminosità o brillantezza dei colori è un fattore fondamentale che aiuta a determinare il valore dell’opale. Un opale luminosissimo, per quanto piccolo, ha un valore sproporzionatamente maggiore ad uno molto grande ma di bassa luminosità.  Anche in questo caso e specialmente negli ultimi anni, c’è una certa confusione nell’accettare una scala di misura comune. Opalemio ha pensato di usare ed esporre la scala che, per quanto non sia completamente esaustiva, tuttavia è stata utilizzata per distinguere la brillantezza delle gemme fino ai nostri giorni. Tale scala si compone di 5 livelli oltre a 5 mezzi livelli.

Opale nero della massima brillantezza



Livello 1 - Debole - L’opale mostra un debole gioco di colori solamente sotto la luce solare.

Livello 2 - Poco luminoso - L’opale mostra un gioco di colori sia sotto la luce solare che quella artificiale delle lampade.

Livello 3 - Luminoso - L’opale mostra un bel gioco di colori sia sotto la luce solare che la luce artificiale. Non mostra alcun colore se messo in ombra lontano dalla luce.

Livello 4 - Molto luminoso - L’opale mostra un bel gioco di colori sotto una luce artificiale debole e una molto buona sotto i raggi del sole. Se messo in ombra si notano i colori.

Livello 5 - Brillante - L’ opale ha un intenso gioco di colori sia sotto la luce artificiale che quella solare e spesso sembra ancor più luminoso se visto in penombra. 

A quale di questi livelli di brillantezza appartiene il mio opale?
Prendete il vostro opale attorno a mezzogiorno in una giornata serena con un bel cielo blu e portatelo all’ombra di casa vostra esponendo l’opale verso nord. A questo punto potete determinare la luminosità della vostra gemma misurando il gioco di colori che osservate con i cinque livelli della brillantezza. Semplice vero?